Sei un’azienda con sede a Verona e vuoi approcciarti  per la prima volta ai mercati internazionali o consolidare e/o rafforzare la tua presenza all’estero? 

È arrivato il bando per l’internazionalizzazione della camera di commercio di Verona che fa al caso tuo.

Lo scopo del finanziamento?

La Camera di Commercio di Verona ha stanziato € 1.000.000,00 con lobiettivo di sostenere le micro/piccole imprese veronesi per il rafforzamento o la creazione di attività per il  commercio estero.

Un finanziamento a fondo perduto

Il 50% dell’investimento sostenuto viene coperto a fondo perduto fino ad un massimo di: 

  • € 12.000,00 per le aziende singole (per aziende che rispondono ai requisiti di impresa feminile o giovanile l’importo ammonta a € 13.000,00 )
  • € 75.000,00 per i  consorzi

L’investimento minimo richiesto è di € 5.000,00

A chi è indirizzato il bonus per l’internazionalizzazione?

Possono beneficiare del contributo tutte le aziende di piccole e medie dimensioni, insieme ai consorzi,  che hanno sede legale in provincia di Verona.

Dove e quando si possono candidare le aziende?

Le aziende possono presentare domanda per il bando per l’internazionalizzazione tramite la piattaforma Web Telemaco dalle 9:00 del 14 giugno 2022 alle 16:00 del 28 giugno 2022

Si precisa che per presentare domanda è necessario essere in possesso di un preventivo riguardante le spese ammissibili.

Spese ammissibili

Le spese considerate ammissibili fanno principalmente riferimento alla consulenza e/o formazione interna per l’estero tramite l’intervento di un Temporary export manager (TEM) .

Sempre attraverso il supporto del manager, una seconda tipologia di spese ammissibili riguarda l’acquisto di beni e servizi per attività di rafforzamento della presenza nei mercati internazionali o di sviluppo dei canali di promozione all’estero.

Per ultime ci sono tutte le spese per la realizzazione di spazi espositivi, virtuali o fisici, e incontri d’affari.

Potranno essere ammesse le spese fatturate a partire dal primo di luglio 2022 fino al 30 giugno 2023.

La scelta del giusto TEM

In TEM PLUS consideriamo la scelta del TEM una parte fondamentale nella pianificazione del progetto. 

Perché è così importante scegliere il professionista più adatto?

Perché spesso questa decisione  viene sottovalutata. E l’azienda non può permettersi di commettere tale errore, poiché il TEM è il regista del progetto di internazionalizzazione ed è la persona che determina  le sorti del progetto stesso.

Il compito di TEM PLUS è proprio questo: evitare che la fretta porti a fare scelte non in linea con la propria realtà aziendale.

Ci impegniamo ogni giorno ad ascoltare le esigenze di imprenditori e aziende che, come te, stanno avviando o consolidando percorsi internazionali. 

Una volta comprese coinvolgiamo i migliori TEM per ogni progetto specifico.

Per questo abbiamo creato la più grande rete di Temporary Export Manager in Italia, a disposizione delle aziende. 

Inoltre, grazie alla partnership con società di finanza agevolata del territorio, TEM PLUS seguirà, se necessario, l’iter di certificazione e approvazione del bando e potrà, quindi, supportarti nei tuoi progetti dalla pianificazione e il dimensionamento al supporto operativo. 

Se hai bisogno di maggiori informazioni e di individuare il TEM migliore scrivi a info@templus.it.
La squadra di TEM PLUS sarà lieta di offrirti supporto e approfondire il tema.

Scarica i nostri eBook gratuiti

Ebook dedicati ad aziende e TEM che vogliono approfondire tematiche particolari su export e internazionalizzazione.

Contattaci per approfondire

Per qualsiasi domanda, dubbio o necessità, TEM PLUS è sempre a tua completa disposizione.